Come monetizzare un blog di viaggi Trucchi SEO per vincere 🤑!

4.8
(6)

Attratto dalla voglia di viaggiare? Vuoi vedere il mondo? Perché non crei un blog di viaggio per condividere le tue esperienze con gli altri?

Per quanto sia divertente scrivere delle tue avventure, aprire un blog di viaggi potrebbe aiutarti a guadagnare abbastanza soldi per finanziare altre avventure.

In questo post, ti daremo un tutorial passo passo su tutto quello che devi fare per aprire un blog di viaggio.

E, soprattutto, come monetizzare un blog di viaggio e guadagnare soldi!

Partiamo dall'inizio di tutto prima di scoprire i trucchi SEO per arricchirsi con un blog di viaggi.

Se hai un hotel con un sito web per prenotare, non perdere questo post su marketing alberghiero e come promuovere il tuo hotel su internet e su Google.

Per completare, puoi anche vedere questo post da SEO per hotel.

Le 5 cose che ti serviranno per creare un fantastico blog di viaggio

Oltre alla tua fantastica scrittura e fotografia, queste sono le 5 cose di cui avrai bisogno per creare il tuo blog di viaggio.

  • web hosting – questo è il motore che guiderà il tuo blog di viaggio e lo renderà disponibile ai visitatori di tutto il mondo. Webempresa è il miglior web hosting per iniziare se è il tuo primo blog. Avrai bisogno di supporto tecnico e loro hanno un fantastico supporto clienti.
  • Nome del dominio – l'indirizzo permanente del tuo blog. Ad esempio, il nostro lo è www.myhotelperfecto.com.
  • Il software WordPress gratuito – che ti consigliamo di utilizzare wordPress self-hosted, situato su wordpress.org. Questo è diverso da WordPress.com.
  • Un tema WordPress – Una volta installato WordPress, il tuo tema controlla l'aspetto del tuo blog di viaggio.
  • Plugin WordPress – I plugin ti aiutano ad aggiungere funzionalità al tuo sito senza la necessità di conoscenze tecniche. Li userai per aggiungere mappe di dove hai viaggiato, gallerie di viaggio e molto altro.

Una volta che ti mostreremo come impostare queste nozioni di base, condivideremo anche alcuni suggerimenti su come creare contenuti, promuoverli e magari anche guadagnare con il tuo blog.

Come creare un blog di viaggio: passo dopo passo

Come creare un blog di viaggio

Questa è la tua guida passo passo per aprire un blog di viaggi:

Passaggio 1: scegli una nicchia

Esiste un'ampia varietà di nicchie di blog di viaggio tra cui scegliere: un paese o un'area specifica, backpacking, target di riferimento, viaggi di lusso, viaggi con bambini o animali domestici, single, ecc.

Le tue possibilità di creare un blog ad alto traffico migliorano se ti concentri su alcune aree specifiche.

Non vuoi creare un blog di viaggio che copra tutto perché non ti specializzerai in nulla.

Meglio specializzarsi ed essere un esperto in un argomento specifico e di nicchia. Questo elenco può aiutarti come ispirazione.

10 nicchie turistiche emergenti con molto potenziale

1. Dink: Acronimo inglese di Doppio reddito senza figli, Intendo, due stipendi senza figli. Si tratta di coppie con reddito regolare che hanno deciso di rimandare la genitorialità.

2. Gruppi femminili: Sono donne appassionate di viaggi che vogliono vivere un'esperienza unica, cercando di conoscere la realtà femminile delle destinazioni.

3. BoBo: un acronimo un po' comico in spagnolo ma che in inglese si riferisce a Borghese boemo o borghese boemo. Si tratta di persone con un tenore di vita agiato che fuggono dalle etichette e dai gusti tradizionalmente associati alla loro posizione sociale. Sensibilità sociale ed ecologica, gusto per conoscere culture esotiche nel proprio ambiente.

nicchie turistiche emergenti

4. Millennial: non senza il mio iPhone. Sono la generazione "di adesso". Cercano velocità e immediatezza. Sono nati tra il 1980 e la metà degli anni '90; il loro mondo è interconnesso, tecnologico e globale. Cercano informazioni in tempo reale, fanno commenti, controllano molte fonti diverse prima di prenotare e vogliono sempre un Wi-Fi di qualità.

5. Viaggiatori di lusso: la classe VIP sta emergendo come una nicchia distinta ora che la Grande Recessione non si è placata. viaggiatori di lusso sono giovani, ben viaggiati e, per questo motivo, accumulano una grande esperienza in termini di industria del settore dei servizi.

6. Famiglie con bambini: l'etichetta "familiare» prolifera in molti stabilimenti. Questa identificazione delimita quegli hotel che sono predisposti ad accogliere i più piccoli: scivoli, altalene, animatori caratterizzati come personaggi delle fiabe, percorsi turistici pensati per tutta la famiglia.

7. Single: quasi un uomo su quattro di età compresa tra 40 e 44 anni vive da solo, secondo l'INE. Si stima che il numero totale dei single (nubili, vedovi, separati o divorziati) sia di circa 8,5 milioni, di età compresa tra i 25 ei 65 anni, se si tiene conto di quelli che vivono con le proprie famiglie. Le nuove tecnologie giocano un ruolo fondamentale nella creazione dei prodotti e servizi specifici per questo segmento.

8. Panca: altro acronimo di Zie professioniste, senza figli o le cosiddette "zie professioniste". Si tratta di donne senza figli che portano i nipoti in vacanza, anche se è un fenomeno più marcato negli Stati Uniti, si stima che in Europa ci siano 20% di donne in età fertile che non hanno prole, quindi potrebbe essere una nicchia crescente nel continente.

9. Famiglie monoparentali: Un importante cambiamento sociologico degli ultimi anni è stato l'aumento delle famiglie monoparentali (un adulto con figli), che ha generato la necessità di viaggiare con figli. In Spagna ci sono più di 1,7 milioni di case monoparentali.

10. Turismo halal: I viaggiatori musulmani sono emersi come un'altra nicchia emergente. Il termine "halal" si riferisce a ciò che è consentito per un musulmano in termini di cibo, disposizione dello spazio, persone a cui rivolgersi, attività che possono svolgere.

Scegli quello che ti appassiona di più, perché ci sei dentro per il lungo periodo!

Passaggio 2: selezionare un nome di dominio

Il tuo nome di dominio dovrebbe essere semplice e facile da ricordare.

L'utilizzo di un nome di marca sul dominio potrebbe non essere un'opzione per te quando sei appena agli inizi.

Quindi dovresti fare la cosa migliore successiva, selezionare un nome che puoi trasformare in un marchio. Qualcosa di breve, facile da ricordare e forse un po' bizzarro.

Anche i nomi basati su parole chiave sono buoni, anche se vedrai che la maggior parte sono già stati presi..

Puoi anche usare il tuo nome se intendi mantenere uno stile molto personale in tutto il tuo blog. Oppure puoi usare parte del tuo nome in un marchio, ad esempio nomadicmatt.com.

Abbiamo alcuni consigli generali su come scegliere un nome di dominio. E se sei davvero bloccato, puoi provare a utilizzare un generatore di nomi di blog per avere qualche idea.

Passaggio 3: acquista l'hosting WordPress e installa WordPress

Il tuo hosting è importante perché garantisce che il tuo sito si carichi rapidamente e sia sempre disponibile per i tuoi visitatori.

Ci sono molti servizi di hosting WordPress di qualità là fuori, ma un buon punto di partenza è WebAzienda.

Se questa è la tua prima esperienza con un blog di viaggio o sei appena agli inizi nel mondo online, ti consiglio WebEmpresa perché offre un ottimo servizio.

Ospitalità solidale

Con un servizio eccellente, voglio dire che sorgeranno molti dubbi e li risolveranno per te.

Oltre ad avere un'ottima reputazione e un buon punteggio online sull'hosting WordPress, WebAzienda:

  • è conveniente
  • Ti offre una procedura guidata di configurazione che installa WordPress per te
  • Semplifica l'acquisto del tuo nome di dominio
  • Ha un supporto eccezionale se hai mai bisogno di aiuto

puoi scegliere il più economico avviare per iniziare. Successivamente, devi solo seguire il semplice processo di registrazione.

Una volta effettuata la registrazione, WebEmpresa imposterà il tuo nome di dominio e installerà WordPress per te. Il che significa che hai ufficialmente un blog di viaggio funzionante!

Passaggio 4: scegli un tema per il tuo blog di viaggio

L'argomento del tuo blog problema ne determina l'aspetto. Fortunatamente, troverai diversi temi gratuiti e premium, molti dei quali progettati appositamente per i blog di viaggio.

Se scegli un tema di blog di viaggio esistente, otterrai immediatamente un blog di viaggio dall'aspetto eccezionale. Per aiutarti a trovare un argomento di questo tipo, puoi consultare gli elenchi di:

Oltre a questi elenchi, ecco tre opzioni specifiche per iniziare:

migliori temi wordpress per blog di viaggio

Ad esempio, il tema della solitudine ha:

  • A modello di viaggio
  • 32 stili di slider in primo piano predefiniti
  • Eleganti gallerie di immagini lightbox
  • Widget di scorrimento Pinterest e Twitter

Tutte queste funzionalità integrate rendono semplicissimo avviare un blog di viaggio.

Per installare il tema scelto, visita la dashboard di WordPress e fai clic su Aspetto → Temi → Aggiungi nuovo.

Passaggio 5: installa plugin utili per i blog di viaggio

I plugin di WordPress ti aiutano ad aggiungere nuove funzionalità al tuo blog di viaggio senza richiedere alcuna conoscenza tecnica da parte tua.

Sono una delle cose che rendono WordPress così fantastico. E quasi tutti i siti WordPress fanno buon uso dei plugin.

Ci sono alcuni plugin indispensabili per Tutto siti, compresi i blog di viaggio:

Oltre a questi must, vorrai anche alcuni plug-in specifici per i viaggi. Anche se questo può variare a seconda della tua area di interesse, ecco alcune buone idee:

  • Un buon plug-in per la galleria fotografica come Galleria NextGEN per condividere le tue foto di viaggio in una galleria
  • Plugin per aiutare l'integrazione con Instagram e Facebook
  • Plugin di slider come Nivo Slider per visualizzare fantastiche foto a tutta larghezza
  • Un plug-in lightbox come semplice scatola luminosa per consentire ai lettori di visualizzare le tue foto in una lightbox personalizzabile
  • Un plug-in di mappe per tracciare luoghi e percorsi è un must quando si desidera avviare un blog di viaggio. Aiuta a mantenere i tuoi lettori coinvolti con te mentre ti sposti da un posto all'altro.
  • Il plug-in Intergeo Maps è disponibile per libero (e come plugin premium) Plugin per mappe interattive del mondo è un'altra buona opzione
  • plugin come Pagamenti di viaggio ti aiuta ad aggiungere una funzione di prenotazione di viaggi al tuo blog. Aiuta i tuoi visitatori a trovare offerte di voli e hotel in luoghi diversi mentre guadagni una commissione.

plugin mappe interattive blog di viaggio

 

Passaggio 6: creare e aggiungere contenuti

Una volta stabilite le basi del tuo blog di viaggio, sei pronto per iniziare ad aggiungere contenuti. Per scrivere post sul blog in WordPress, vai a Voci -> Aggiungi nuovo nel pannello di controllo di WordPress.

Da lì, puoi usare il pulsante aggiungere contenuti multimediali per inserire immagini e l'editor di testo per scrivere e formattare il tuo contenuto:

come scrivere un post sul blog di viaggio

 

Passaggio 7: crea e fai crescere il pubblico del tuo blog di viaggio

Ci sono alcuni canali che puoi utilizzare per aumentare il traffico del tuo blog.

Con milioni di utenti attivi, i social network possono aiutare i tuoi contenuti a raggiungere il pubblico giusto.

L'aggiunta di pulsanti di condivisione social semplifica la condivisione dei tuoi contenuti da parte dei lettori.

Instagram e Pinterest sono piattaforme adatte per promuovere il tuo blog e dovrebbero far parte della tua strategia sui social media.

Inoltre, dovresti anche conoscere la SEO e argomenti come la ricerca di parole chiave.

Costruire una mailing list è un altro ottimo modo per far crescere un pubblico a lungo termine.

Passaggio 8: come guadagnare con il tuo blog di viaggio (modalità di riepilogo)

Entreremo nei dettagli in ogni punto di seguito.

Una volta che inizi a ricevere traffico, ecco alcuni modi per guadagnare con il tuo blog:

  • marketing di affiliazione: Puoi avere affiliati per quasi tutto: alloggio, assicurazione, materiale di viaggio, web hosting. Ogni volta che qualcuno fa clic su un link che comporta l'acquisto di un prodotto di affiliazione, guadagni una (piccola) commissione.
  • Google Adsense: Google genera annunci pertinenti ai viaggi sul tuo blog. Quando i visitatori fanno clic sugli annunci offerti, guadagni entrate
  • contenuto premium: Puoi vendere guide digitali dei luoghi che hai visitato per far risparmiare tempo agli altri viaggiatori.
  • Aggiungi un pulsante per le donazioni:Ovviamente, questo può funzionare solo quando hai un pubblico dedicato
  • Offrire consigli personalizzati: Offri consigli di viaggio a pagamento, o offri tour personalizzati o guidati di luoghi specifici, o pianifica viaggi
  • post sponsorizzati: Le aziende legate ai viaggi possono pagarti per scriverne sul tuo blog. Assicurati solo di essere trasparente.
  • Viaggi sponsorizzati: Uffici turistici, aziende private o marchi potrebbero chiederti di visitare i loro luoghi e scriverne.
  • officine: Accetta offerte per condurre seminari relativi ai viaggi

Di tutte queste opzioni, la migliore è senza dubbio il marketing di affiliazione.

Poi parleremo dei migliori programmi di Affiliate Marketing per blog di viaggio.

Veniamo a ciò che conta davvero, come monetizzare un blog di viaggi?

come diventare ricchi con un blog di viaggi

Approfondiamo il punto 8. Come monetizzare un blog di viaggi?

Prima di rispondere a questa domanda, dovresti chiederti come posizionare un blog di viaggio.

Ovvero, come posso fare in modo che le persone mi trovino su Google e che il mio sito web riceva visite. Questo è il più difficile e qui devi concentrare tutti i tuoi sforzi.

Come vuoi guadagnare con il tuo blog di viaggio se le persone non riescono a trovarti?

Vedi Questo post dove ti dico tutto quello che ti serve per posizionare il tuo blog di viaggio su Google con la SEO.

Ho già avviato, acquistato e monetizzato con successo 4 blog diversi. Nella mia esperienza, la quantità di tempo necessaria per guadagnare denaro e quanto viene guadagnato dipende dalla quantità di contenuti pubblicati.

Ma ti dico già che non è veloce o facile. In media avrai bisogno di almeno 6-12 mesi per ricevere la prima piccola somma di denaro.

tramite Giphy

In questo post, condividerò con te i modi migliori per guadagnare con un blog di viaggi, sia direttamente sul tuo sito (e tramite pubblicità e affiliati) che al di fuori di esso, sfruttando il tuo blog come portfolio e trovando lavoro da remoto.

Cominciamo. Ecco 15 consigli per guadagnare con un blog di viaggi nel 2023

1. Produzione di contenuti

Quando inizi un nuovo blog, una delle prime cose che tutti vogliono fare è dedicare del tempo allo styling in modo che appaia bello o aggiungere foto fantastiche.

Il fatto è che la maggior parte di quel tempo è sprecato.

Prima di tutto, devi imparare a scrivere un post sul blog e poi dedicare il tuo tempo a scrivere molti post.

Il design o quanto è bello il logo o il menu, credetemi, non è importante.

blog di viaggio per principianti

Per guadagnare scrivendo su un blog di viaggio, devi pubblicare contenuti. Ciò significa che dovresti scrivere almeno 3-5 post a settimana per iniziare e ciascuno di questi post dovrebbe essere lungo almeno 2.000 parole.

Più contenuti hai sul tuo sito, maggiori sono le possibilità che Google, e quindi i nuovi lettori, trovino il tuo blog di viaggio.

Nell'era degli annunci e degli affiliati (ne parleremo più avanti), più contenuti hai, più traffico probabilmente otterrai, e quindi più soldi puoi guadagnare dal tuo blog di viaggi.

Sopra ti ho consigliato di guardare il nostro Post SEO specifico per blog di viaggio.

Ma non puoi produrre un contenuto qualsiasi. Devi concentrarti sulla SEO (Sorecchio Emotore Oottimizzazione).

SEO è la pratica di scrivere post in base a ciò che le persone cercano su Google e di ottimizzare quei post in modo che i robot di Google possano scansionarli e sapere esattamente di cosa trattano.

tramite Giphy

In sostanza, se scrivi articoli su argomenti che le persone cercano su Google e crei i migliori contenuti possibili, hai ottime possibilità di apparire nei risultati di ricerca.

Per guadagnare da un blog di viaggio, devi scrivere molti post sul blog e tutti devono tenere conto della SEO.

Se vuoi imparare a diventare un blogger di viaggi e guadagnare, il consiglio numero uno che posso darti è scrivere quanti più contenuti possibile e rendere ogni post il miglior contenuto che puoi produrre.

Guarda questo video di Romuald Fons, il miglior SEO di lingua spagnola:

2. Metti gli annunci sul tuo blog di viaggio

Per monetizzare il tuo blog di viaggio con gli annunci hai bisogno di molto traffico, molto.

Quando inizi, dimentica questa opzione. Più tardi e se fai un buon lavoro puoi mettere annunci.

Come puoi guadagnare con gli annunci? Devi semplicemente attivare un plug-in sul tuo sito Web e popola le tue pagine con annunci.

Questi annunci vengono registrati nel tuo account pubblicitario e vieni pagato automaticamente.

Quant'è fico!

Ezoic è la migliore piattaforma per monetizzare il tuo blog di viaggio con gli annunci. Clicca qui sotto e dai un'occhiata.

5e6addcbdcf62

Gli annunci nei contenuti sono uno dei modi migliori per guadagnare entrate passive da un blog di viaggi (quando hai molto traffico).

Non fraintendere. Se avvii un nuovo blog di viaggi oggi e attivi solo gli annunci, non ti farà guadagnare soldi.

Prima di tutto, Mediavine ha una soglia minima di traffico per essere accettato nel proprio programma, ma anche per guadagnare con gli annunci devi avere traffico.

Come ottieni traffico? Abbiamo scritto molto su come ottenere traffico sul tuo blog di viaggio, ma fondamentalmente devi imparare la SEO di base e utilizzare questa conoscenza per scrivere 3-5 post di blog a settimana.

Dopo averlo fatto per un po', inizierai a vedere aumentare il tuo traffico. Man mano che aumenta, aumenterà anche il tuo reddito mensile.

Mediavine richiede un minimo di 50.000 sessioni al mese per pubblicare i propri annunci sul tuo blog di viaggio e guadagnare denaro, ma altri partner pubblicitari come Ezoico E annunci google ti permetterà di iniziare subito.

La cosa migliore degli annunci sui blog è che guadagni dal tuo blog di viaggio mentre dormi!

Le migliori reti pubblicitarie per travel blogger

Personalmente, ho utilizzato alcune reti pubblicitarie diverse sui miei blog e, dopo molti test, abbiamo optato per Mediavine, principalmente per il suo servizio clienti e gli alti RPM (quanto vieni pagato per visita).

Quando si tratta di pubblicità, se ti stai chiedendo quanto guadagnano i travel blogger, è in gran parte dovuto ai loro RPM.

Ma Mediavine non è l'unica rete pubblicitaria là fuori. Ecco alcune delle migliori reti pubblicitarie per blogger di viaggi.

5e6addcbdcf62

Mediavine Iniziamo con il nostro preferito. Mediavine è la migliore rete pubblicitaria per i blogger di viaggi perché è di proprietà di Conde Nest, un'enorme rete di viaggi con un grande marchio nel settore dei viaggi. Capiscono i blogger di viaggio e ci pagano e ci trattano bene.

adthrive Per un po', AdThrive è stato considerato un gradino sopra Mediavine perché aveva una soglia più alta per i nuovi partner (100.000 pagine visualizzate al mese). Ho amici che sono passati da Mediavine ad AdThrive e in ogni caso non c'è stato un enorme aumento di RPM.

Ezoico Questa azienda è migliorata anno dopo anno e ultimamente i loro RPM competono con Mediavine.

Probabilmente ogni giorno riceviamo un'e-mail da qualcuno di Ezoic che ci informa di novità e nuove commissioni per la pubblicazione di annunci sulla piattaforma.

È senza dubbio l'opzione migliore per monetizzare il tuo blog di viaggio con gli annunci.

Google Adsense Questo è davvero solo per le persone che non possono raggiungere le soglie di traffico delle società di cui sopra. Google Ads ti consentirà di inserire annunci sul tuo sito web, non importa quanto sia piccolo, ma non aspettarti grandi somme di denaro. Gli RPM diretti con Google sono dolorosamente bassi.

3. Unisciti ai programmi di affiliazione

I programmi di affiliazione sono uno dei modi migliori per guadagnare da un blog di viaggi perché ci sono così tanti affiliati legati ai viaggi là fuori.

Molte persone vogliono sapere come essere un blogger di viaggi e guadagnare soldi. Il marketing di affiliazione è probabilmente in cima alla lista.

come aprire un blog di viaggio

Cos'è un programma di affiliazione?

Fondamentalmente, un programma di affiliazione è un sistema di tracciamento utilizzato da quasi tutti i tuoi marchi di viaggi preferiti. Expedia, Booking.com, Airbnb e SkyScanner hanno programmi di affiliazione.

Come blogger di viaggi, puoi guadagnare soldi come affiliato creando speciali link di follow sul tuo blog.

Ogni volta che uno dei tuoi lettori fa clic su quegli speciali link di tracciamento e acquista dal sito Web dell'azienda, guadagnerai una commissione.

travelpayouts Ãˆ la piattaforma che utilizzo personalmente e che ho testato. Quello che mi piace è che puoi utilizzare questa rete indipendentemente da dove ti trovi e da chi sia il tuo pubblico.

In questo articolo capirai perché questa piattaforma ha il miglior programma di affiliazione di viaggio all-in-one, tutto uno.

Ecco un esempio:

Scrivi un post intitolato "I migliori hotel di Parigi" e poi ti colleghi a ciascun hotel utilizzando il tuo speciale link di tracciamento di Booking.com.

Quando i lettori arrivano su quel post, cliccano su uno di quei link e prenotano l'hotel, riceverai una commissione che è una percentuale del loro acquisto totale.

Se prenotano una camera d'albergo da $ 500 a notte per un'intera settimana, puoi guadagnare una grande commissione.

Foto del panel TravelPayouts, la migliore piattaforma per avere tutti i tuoi affiliati e generare link diretti.

Recensioni di Travelpayouts

Questo è un ottimo modo per guadagnare entrate passive dal tuo blog mentre aiuti i tuoi lettori a scegliere i migliori hotel, assicurazioni di viaggio, voli e altro ancora.

Quando scegli un programma di affiliazione per guadagnare soldi dal tuo blog di viaggio, dovresti assicurarti che abbia 2 cose:

  1. Lunga durata dei cookie: più lunga è la durata del cookie, più soldi guadagnerai. A volte i tuoi lettori cliccheranno sul tuo link, ma non decideranno di prenotare per altre 2 settimane. Se la durata del cookie è superiore a 2 settimane, riceverai comunque la tua commissione, anche se lasciano il sito e tornano 2 settimane dopo.
  2. Buona commissione: maggiore è la percentuale di commissione, più guadagnerai. Devi solo stare attento con la formulazione di alcuni programmi di affiliazione di blog di viaggio. Alcune commissioni saranno una percentuale della tua commissione (ad esempio: booking.com prende una commissione di 15-20% per ogni prenotazione. Come affiliato riceverai 25% di quella commissione, non 25% dell'intero ordine)

I migliori programmi di affiliazione per travel blogger

Se vuoi guadagnare con il tuo blog di viaggio attraverso gli affiliati, devi scegliere i giusti programmi di affiliazione.

Ecco alcuni dei miei programmi di affiliazione preferiti per i travel blogger.

Il miglior hosting di affiliazione per blogger di viaggi

booking.com Questo è un programma di affiliazione che esiste da molto tempo. La commissione è di 25% della loro commissione totale (15-20% della riserva) e hanno un ottimo cookie di 30 giorni.

Airbnb: Questo era una volta il miglior programma di affiliazione per i blogger di viaggio, ma Airbnb ha annullato il proprio programma di affiliazione al culmine del COVID, lasciando migliaia di blogger senza un soldo e senza fortuna. Hanno ancora un programma di affiliazione tramite Impact Radius, quindi lo includo qui, ma avrai bisogno di 1 milione di visitatori per essere idoneo. Airbnb offre una commissione di 20% per un cookie di 30 giorni.

VRBO È la cosa più vicina ad Airbnb in termini di affiliazione per i soggiorni in appartamento. Offrono tra 2 e 4% di commissione per un cookie di 7 giorni.

Expedia.it: Expedia è un marchio che i viaggiatori conoscono e di cui si fidano da decenni. Abbiamo fatto una commissione decente con loro in passato, ma non li troviamo da convertire così come Booking o Airbnb. Offrono una commissione di 3-4% in una finestra cookie di 7 giorni.

HostelWorld: Questa è stata la prima struttura affiliata che ci ha fatto guadagnare soldi come blogger di viaggi e al suo apice guadagnavamo oltre $ 500 al mese dalle commissioni di HostelWorld. Al giorno d'oggi, il nostro blog non è più un "blog di viaggi economici", quindi optiamo per siti più adatti ai nomadi digitali e al lavoro a distanza, come Airbnb e VRBO, ma se scrivi molto sui viaggi economici, la tua commissione del 40% ( dei suoi benefici) e il suo cookie di 30 giorni non sono affatto male.

I migliori affiliati di viaggio per i travel blogger

Ottieni la tua guida: In particolare per i viaggi in Europa, utilizziamo da anni GetYourGuide come nostro principale affiliato per i viaggi. Offrono una commissione fino a 8% in una finestra cookie di 31 giorni.

Airbnb Ancora una volta, le esperienze di Airbnb sono i viaggi online che generano più conversioni per i travel blogger. Sfortunatamente, senza 1 milione di lettori al mese, sei sfortunato. È un vero peccato per i nuovi blogger.

Viatore: Questa è l'alternativa statunitense a GetYourGuide e anche se non converte altrettanto bene, gli americani sembrano preferirla, quindi è meglio utilizzare questi collegamenti nei post sulle destinazioni negli Stati Uniti.Offrono fino a 8% commissione in una finestra di cookie di 30 giorni .

I migliori affiliati di assicurazioni di viaggio Per blogger di viaggio

Nomadi del mondo: Questa è stata la prima assicurazione di viaggio da cui abbiamo guadagnato attraverso il nostro blog di viaggio. Offrono una grande commissione di 10% per una finestra cookie di 60 giorni.

SafetyWing Ora guadagniamo principalmente con SafetyWing come nostro principale affiliato di assicurazioni di viaggio perché è la compagnia che utilizziamo effettivamente ed è la migliore per le persone veramente nomadi. Hanno un tasso di commissione di 10% con una finestra cookie incredibilmente generosa di 365 giorni.

I migliori affiliati di autonoleggio per blogger di viaggio

Expedia La stessa commissione di 3-4% in un cookie di 7 giorni. Nella nostra esperienza, Expedia e qualsiasi affiliato di autonoleggio non sembrano convertire bene per i travel blogger.

Scopri le auto: Probabilmente l'affiliato di autonoleggio più semplice per i travel blogger per guadagnare denaro, Discover Cars offre una commissione di 30% sui tuoi guadagni con un generoso cookie di 365 giorni.

I migliori affiliati del team per i blogger di viaggio

Amazzonia Per quanto provi a guadagnare con altri negozi online, non convertiranno mai così bene come Amazon. Ho provato dozzine di diversi negozi online e Amazon ottiene sempre i migliori risultati. La loro struttura delle commissioni dipende dalla categoria di prodotto, ma la maggior parte dei prodotti di viaggio, come scarpe da trekking, zaini e macchine fotografiche, rientra nella categoria 4%, con una triste finestra dei cookie di 24 ore.

REI Abbiamo cercato di guadagnare di più con REI, ma non converte bene come Amazon. Questo probabilmente perché non è un marchio così noto da acquistare online. Anche così, con una commissione di 5% e un cookie di 15 giorni, se ci riesci, potresti guadagnare più di Amazon.

4. Diventa uno scrittore freelance

Trovare lavori di scrittura freelance e essere pagati per scrivere online ha molteplici vantaggi per il tuo portfolio e blog di viaggio.

A quel tempo, non avevamo alcuna vera esperienza come scrittori freelance.

come guadagnare con un blog di viaggio

Tuttavia, siamo riusciti ad avviare un'attività di scrittura freelance insieme al nostro blog di viaggi e, indovina un po', ha aiutato anche il nostro blog di viaggi a guadagnare di più.

COME? Perché ogni volta che scrivevamo un post per una pubblicazione che aveva più traffico del nostro, ci collegavamo al nostro blog di viaggio.

Ciò significava che quando le persone leggevano il post su quel sito, facevano clic sul nostro blog e diventavano lettori abituali. Come ho già stabilito in questo post, più traffico ottieni, più il tuo blog di viaggio può guadagnare.

Pertanto, scrivere come freelance è uno dei modi migliori per guadagnare con un blog di viaggi. È geniale.

Vieni pagato per scrivere il post, ma ottieni anche link preziosi.

Publisuites è l'opzione migliore!

E questi collegamenti non portano solo i lettori delle aziende per cui scrivi.

Una volta che Google vede una serie di link che puntano al tuo blog di viaggio da domini autorevoli e affidabili, inizierà a posizionarsi più in alto su Google.

Questa è un'ottima forma di link building, che è un'importante strategia SEO per aumentare il traffico.

Aspettati di essere pagato tra $ 50 e $ 4.000 per un articolo. Nella mia esperienza, la media è di circa $ 75- $ 100 per un articolo di 2.000-3.000 parole.

Se riesci a scrivere un articolo in 2 ore, guadagneresti circa 50 $ all'ora.

I migliori siti web per essere pagato come scrittore freelance

Abbiamo un elenco completo di 99 siti web che ti pagheranno per scrivere, ma ecco alcune delle nostre migliori scelte per il 2022:

Transizioni all'estero

  • Paga: $ 75 - $ 150 per 1.250 - 3.000 parole

Questo è stato uno dei nostri primi lavori di scrittura freelance online. Transitions Abroad è un po' schizzinoso e vuole contenuti unici e di alta qualità, ma vale la pena spendere qualche idea.

Nomadi del mondo

  • Pagamento: 0,50 cent/parola (di solito tra i 600 e i 700 dollari al massimo per articolo)

World Nomads è una compagnia di assicurazioni di viaggio, ma di tanto in tanto pubblicano un sacco di guide approfondite e hanno lavorato molto sul loro blog. Tieni d'occhio il loro sito Web per opportunità di scrittura freelance, poiché pagano abbastanza bene.

Rete Matador

  • Pagamento: 50$ / articolo con foto

Matador è uno dei più grandi blog di viaggi là fuori e pagano $ 50 per articolo per scrivere sul loro sito. Hanno anche alcune opportunità di viaggio per la stampa per i blogger di viaggio in modo che tu possa essere pagato per viaggiare.

publisuites

5. Vendi un prodotto digitale

Se vuoi guadagnare con il tuo blog di viaggio, uno dei modi migliori per farlo è vendere un prodotto digitale.

I prodotti digitali includono ebook, corsi, video, foto e molto altro.

guadagnare con un blog di viaggi

Tutto quello che devi fare è creare il prodotto una volta e venderlo ai tuoi lettori. La chiave qui è rendere il prodotto il più utile possibile. Prenditi il tuo tempo!

Una volta che il tuo prodotto digitale è finito e messo in vendita sul tuo sito, potrai guadagnare da esso per anni.

In alcuni casi, dovrai aggiornare il contenuto se si basa su informazioni, ma sappiamo di alcuni blogger che guadagnare più di 1 milione di dollari all'anno dalla vendita di prodotti digitali. Non male, vero?

Abbiamo guadagnato con successo qualche migliaio di dollari al mese vendendo prodotti digitali sul nostro blog di viaggio, come i nostri ebook e corsi di blogging.

Abbiamo un corso gratuito di travel blogging per principianti e abbiamo anche avviato un corso SEO per diventare un travel blogger professionista.

Entrambe queste cose sono molto gratificanti per noi perché vediamo i blogger lasciare i loro lavori regolari tutto il tempo per una vita come travel blogger.

I migliori prodotti digitali da vendere come travel blogger

Non ci sono molti tipi di prodotti digitali che puoi vendere per guadagnare con un blog di viaggi, ma li abbiamo provati tutti. Ecco l'elenco completo:

corso digitale Questo è il modo migliore per guadagnare vendendo prodotti digitali dal tuo blog di viaggio. Crea un corso su qualsiasi cosa, da come viaggiare a come avviare un blog di viaggio, e puoi venderlo attraverso aziende come insegnabile.

E-book Vendiamo ebook da anni e abbiamo guadagnato migliaia di dollari. Poiché gli ebook hanno un valore di ingresso basso rispetto agli eCourses, probabilmente non guadagneranno tanto, ma sono comunque un'ottima opzione. Considera E drogato E Amazzonia per aiutarti a vendere i tuoi ebook sul tuo sito web.

6. Vendi merce e prodotti

Vendere merce come magliette, cappelli, custodie per iPhone e fotografie non è facile come vendere prodotti digitali.

Per fare ciò, dovrai gestire i resi dei clienti, la spedizione e le impostazioni predefinite del produttore.

Abbiamo lanciato il nostro negozio online entro pochi mesi dall'avvio del nostro blog di viaggi e siamo riusciti a guadagnare qualche centinaio di dollari (principalmente attraverso amici e familiari).

Ma non passiamo mai molto tempo a cercare di vendere prodotti ai nostri lettori. Ma alcuni blogger guadagnano decine di migliaia di dollari al mese vendendo merchandising ai tuoi lettori.

Oggi ci sono molte aziende che facilitano la vendita di prodotti come teespring, Shopify, E Stampa.

Queste aziende si prenderanno cura di tutte le cose fastidiose come i resi dei clienti, il servizio clienti, le canalizzazioni di vendita del carrello e molto altro.

Tutto quello che devi fare è creare fantastici design e venderli al tuo pubblico.

Ho fatto molte ricerche sulla creazione di un negozio online che vende magliette e, sebbene non sia mai stata una parte importante della nostra attività complessiva, se desideri renderlo parte della tua, ti consiglio vivamente di dare un'occhiata Ted all'ingrosso su YouTube.

Ha molto successo nella vendita di prodotti e insegna ai suoi spettatori come fare soldi vendendo online nei suoi video di YouTube.

I migliori prodotti da vendere come travel blogger

Non tutti i prodotti sono venduti allo stesso modo. Sapevi che gli studi lo hanno dimostrato le magliette nere vendono meglio 9 volte su 10?

Allo stesso modo, probabilmente venderai molte più magliette che cappelli. Così sono le cose.

Ecco alcuni degli articoli più venduti che puoi vendere come travel blogger:

Magliette Ecco com'è. Vendere magliette è il modo migliore per guadagnare vendendo merce come blogger di viaggi. Ma non vendere solo magliette con il tuo marchio sopra. Prendi in considerazione l'idea di includere citazioni di viaggio divertenti, fantastiche illustrazioni di viaggio e battute di viaggio divertenti.

cappelli Sì, puoi ancora fare soldi vendendo cappellini, anche se probabilmente non si venderanno bene come magliette a meno che tu non li promuova meglio. Tieni a mente le stesse strategie della vendita di magliette.

Zaini Pochissimi negozi online ti permettono di vendere zaini progettati su misura Stampato ha un buon sistema per questo e potresti scoprire che i lettori del tuo blog di viaggio adorano ricevere un pacchetto personalizzato da te.

foto di viaggio Conosco alcuni blogger di viaggi che hanno guadagnato bene vendendo le loro foto di viaggio, ma in genere vendere foto fisiche è un affare difficile. Se vuoi seguire questa strada, considera l'utilizzo di aziende come etsy O Shutterstock per aiutarti a vendere fotografie fisiche e digitali.

Vedi anche: Come migliorare la tua fotografia di viaggio

7. Viaggi stampa pagati

I tour stampa a pagamento sono un ottimo modo per essere letteralmente pagati per viaggiare.

Di solito, la compagnia ti inviterà a volare, soggiornare in un hotel e organizzare escursioni, e per di più ti pagheranno.

come diventare un travel blogger e guadagnare soldi

Una volta completato il viaggio, devi completare una serie di risultati per la campagna, come post di blog, video, post sui social media, foto e post sul tuo blog di viaggio.

La chiave per ottenere viaggi stampa è superare sempre i risultati.

Prendiamo molto sul serio le nostre collaborazioni con la stampa e se i nostri partner non vedessero il ROI (Return on Investment) saremmo molto delusi di noi stessi.

Assicurati sempre di creare i migliori contenuti possibili per i tuoi partner di stampa e di evidenziare il loro prodotto o servizio in modo onesto e genuino.

Un altro modo per ottenere più viaggi stampa è partecipare a conferenze a cui partecipano grandi marchi. Porta i tuoi biglietti da visita e la cartella stampa e preparati a socializzare e fare rete.

Proprio come con gli annunci, ci vorrà tempo e molto traffico per essere pagati per pubblicare contenuti sul tuo sito web di viaggi.

Le migliori fiere del turismo in Spagna per ottenere viaggi pagati e post stampa

Ottenere viaggi stampa non è facile. Molte volte dovrai incontrare di persona i rappresentanti del marketing e i posti migliori per farlo sono le fiere e le conferenze del turismo.

Ecco il calendario delle fiere del turismo in Spagna 2022-2023

Ecco alcuni dei modi migliori per ottenere lead:

stagione 2023: Fitur si terrà presso Ifema Feria de Madrid Madrid dal 18 al 22 gennaio 2023, presentando le novità di aziende spagnole e internazionali legate ai settori Hotel, Turismo d'avventura, Compagnie aeree, Operatori turistici, Enti turistici, Turismo.

B-Viaggio: B-Travel si terrà presso Fira Barcelona – Montjuic Barcelona dal 10 al 12 marzo 2023 presentando le novità di aziende spagnole e internazionali legate ai settori Automobile, Viaggi, Turismo, Tempo libero.

8. Ottieni sponsorizzazioni

Parleremo di altre forme di sponsorizzazione in seguito, come link sponsorizzati e video sponsorizzati, ma prima voglio parlare della sponsorizzazione vera e propria.

Uno sponsor a tempo pieno che ti paga un anticipo per promuovere il loro prodotto o servizio.

Abbiamo avuto parecchi di questi sponsor nel corso degli anni.

Questo è il modo migliore per guadagnare con un blog di viaggio attraverso la sponsorizzazione, perché il reddito è costante e praticamente garantito per tutta la durata del contratto.

Ottenere sponsor a lungo termine non è facile. Dovrai trovare il giusto contatto di marketing per gestire questo tipo di relazioni con la stampa e presentare il tuo caso.

Gli sponsor di solito funzionano meglio quando sono di super nicchia. Se hai un blog di viaggio sull'escursionismo in California, ad esempio, potresti ottenere uno sponsor come Patagonia®, azienda californiana di attrezzature.

Quando chiedi una sponsorizzazione, assicurati di spiegare perché il tuo blog di viaggio è estremamente rilevante per il loro marchio, come puoi aiutarli e perché il tuo pubblico è più coinvolto rispetto ad altri blogger.

Assicurati di inviare esempi del tuo lavoro, come video, foto e post di blog, insieme al tuo media kit che mostra i tuoi numeri social, il traffico e i dati demografici del traffico.

I migliori marchi di viaggi sponsorizzano blogger di viaggi

Non tutti i marchi di viaggi sono disposti a inviare un assegno ai travel blogger ogni mese. Ecco alcuni marchi noti per aver patrocinato i blogger di viaggio:

Katmandu: È un marchio di escursionismo e attività all'aperto che sponsorizza alcuni blogger di viaggi per creare post e video per loro.

GoPro: GoPro è nota per aver sponsorizzato molti blogger di viaggi nel corso degli anni.

Avanguardia: È un'azienda di zaini che sponsorizza i blogger di viaggio per creare video, postare sui loro blog e scattare foto dei loro prodotti.

Compagnie aeree: Non sto parlando di una compagnia aerea specifica qui perché dipenderà totalmente da dove si trova il tuo blog di viaggio. Un blog di viaggio sull'Europa probabilmente non guadagnerà nulla contratti di sponsorizzazione di voli da AirAsia, per esempio.

9. Post sponsorizzati e recensioni a pagamento

I post sponsorizzati sono un modo molto comune per i nuovi blogger di viaggi di guadagnare un po' di soldi dai loro blog di viaggio.

Ecco come funziona: man mano che il tuo blog cresce e ottiene un pubblico più vasto, aumenta anche il suo DA (D.omain Aautorità). Il DA è un numero da 1 a 100 che è una stima approssimativa della salute SEO complessiva di un sito web.

Caso di studio del sito Web di post sul blog

Più alto è il numero sul tuo blog, più prezioso sarà il tuo blog per i potenziali inserzionisti.

Man mano che il tuo DA aumenta, inizierai a ricevere e-mail nella tua casella di posta da aziende che ti chiedono di pagarle per aggiungere collegamenti al tuo sito.

Quando il tuo blog inizia a guadagnare autorità, iscriviti a Publisuites e crea un annuncio per essere pagato per la revisione con un backlink.

publisuites

Di seguito uno screenshot del mio profilo su Publuisuites dove offro scrittura e un post di 500 parole a 35 euro.

blog di viaggio publisuites per guadagnare soldi

google è molto chiaro nelle loro linee guida devi contrassegnare il link come no-follow e dire ai tuoi lettori che il link è a pagamento.

Dove trovare opportunità di post sponsorizzati per blogger di viaggi

I giorni dei post sponsorizzati sono quasi finiti. Google ha represso questa pratica e con buone ragioni.

Troppe persone infrangevano le regole e aggiungevano post sponsorizzati ai loro blog senza rivelare la sponsorizzazione.

Tuttavia, ci sono ancora alcuni posti in cui puoi trovare opportunità di post sponsorizzati.

publisuites per il blog di viaggio Ottima opzione per guadagnare soldi quando il tuo blog inizia ad avere una certa autorità. Puoi vendere post sponsorizzati con backlink.

Gruppi Facebook Esistono ancora alcuni gruppi di Facebook in cui i blogger condividono i propri contatti per i post sponsorizzati.

Questi gruppi sono generalmente molto VIP e dovrai fare domanda con un numero sufficiente di tuoi contatti per essere accettato.

la tua casella di posta Man mano che il tuo blog cresce, inizierai a ricevere organicamente e-mail con opportunità di post sponsorizzati.

Sfortunatamente, molte di esse sono e-mail di società di spam che vogliono che tu infranga le regole di Google. Se ti prendi il tempo per filtrarli, ne riceverai spesso alcuni legittimi ogni mese.

10. Link sponsorizzati

I link sponsorizzati seguono lo stesso principio dei post sponsorizzati. Più grande è il tuo blog di viaggio, più persone vorranno pagarti per collegarti al loro sito web dal tuo blog.

La differenza è che con i link sponsorizzati non dovrai scrivere un intero post per aggiungere il tuo link. Ti chiederanno solo di inserire il link in un post che hai già pubblicato.

Questo ti richiederà una frazione del tempo e la paga è ancora decente. Tende a costare circa $ 100- $ 500 per link, a seconda di quanto è consolidato il tuo blog.

Oltre ai link sponsorizzati, puoi anche investire in backlink e link per migliorare la tua posizione su Google.

11. Monetizza il tuo canale YouTube (se ne hai uno)

Far crescere un canale YouTube è molto simile a far crescere un blog. Dovrai dedicare molto tempo alla creazione di contenuti e al marketing del tuo canale per ottenere visualizzazioni.

A meno che tu non sia fortunato con un video incredibilmente virale probabilmente ci sarai dentro per il lungo raggio.

Come guadagnano i travel blogger?

Per monetizzare su YouTube, dovrai farlo seguire le loro linee guida e raggiungere 1.000 iscritti e 4.000 ore di visualizzazione.

Una volta monetizzato, non ti resta che attivare gli annunci sui video approvati e iniziare a guadagnare tramite il tuo account Adsense.

Nella mia esperienza, YouTube è un modo piuttosto difficile per i blogger di viaggi di fare soldi, perché hai bisogno di MOLTE visualizzazioni per ottenere un reddito decente.

Il nostro canale principale ha 20.000 iscritti e, anche al suo apice, guadagnavamo solo poche centinaia di dollari al mese dagli annunci.

Anche così, il gli YouTuber più pagati guadagnano milioni di dollari all'anno, quindi è chiaro che ci sono molte opportunità per fare soldi su YouTube.

I modi migliori per monetizzare un canale YouTube

I canali YouTube possono essere monetizzati in più modi rispetto agli annunci ed è così che puoi iniziare a guadagnare di più attraverso YouTube.

Annunci Prima di tutto, gli annunci sono il modo principale per guadagnare denaro per la maggior parte dei nuovi YouTuber. Inserendo annunci sui tuoi video, guadagnerai una percentuale delle entrate pubblicitarie che Google Inc. guadagna dagli annunci.

sponsorizzazioni Anche se non ho guadagnato molti soldi con gli annunci di YouTube, il canale che ho avviato nel 2020 guadagnava dagli sponsor dopo meno di un anno.

vendere merce Proprio come con il tuo blog, puoi guadagnare un sacco di soldi vendendo merce su YouTube. Pensa a magliette, cappelli, zaini e tutti gli stessi vestiti che hai nel negozio sul tuo sito web. Nella maggior parte dei casi, collegherai alle stesse pagine di vendita dai tuoi video di YouTube e dalle descrizioni dei video.

12. Monetizza il tuo Instagram

Non è un segreto che puoi essere pagato MOLTO bene per pubblicare su Instagram, con alcuni di gli influencer più pagati guadagnare fino a $ 1,5 milioni per post.

Non sto dicendo che monetizzerai e guadagnerai milioni, ma se fai crescere il tuo Instagram e lavori per costruire il tuo marchio sulla piattaforma, può davvero essere un'attività secondaria molto solida per il tuo blog.

A differenza di YouTube, Instagram non ha una soluzione con un clic per la pubblicità. Non esiste un numero minimo di follower da richiedere per la loro piattaforma pubblicitaria perché non ce l'hanno.

Invece, dovrai far crescere la tua pagina Instagram in modo organico e quindi i marchi si avvicineranno a te (o a loro) per pubblicare su Instagram in modo sponsorizzato.

L'Instagram di Goats On The Road non è uno dei più popolari, con solo 26.000 follower. Ma siamo comunque riusciti a vendere alcuni post sponsorizzati sulla piattaforma.

Queste sono foto di destinazioni o prodotti che abbiamo utilizzato o visitato e che siamo felici di condividere con i nostri lettori.

Come monetizzare Instagram

Non esiste una risposta semplice a questo difficile problema. Sono finiti i giorni in cui potevi inviare spam alle persone con commenti per seguirti o seguire e smettere di seguire più account per guadagnare migliaia di follower a settimana. Ora dovrai essere più organico nei tuoi sforzi per crescere.

Fai prima crescere il tuo account Prima di tutto, dovrai far crescere il tuo account in modo organico. Puoi farlo pubblicando regolarmente e utilizzando tutte le funzionalità della piattaforma, come post, storie, video e, in particolare, Reels.

Scopri cosa funziona e cosa ottiene il maggior numero di Mi piace e raddoppia. Inoltre, segui gli account nella tua nicchia per vedere cosa stanno facendo per crescere rapidamente.

Infine, in questo corso accelerato (troppo breve) di crescita su Instagram, cercate di apparire su account più grandi. Puoi pagare influencer per menzionare il tuo account sul loro o, se hai amici influencer, puoi chiedere loro di collaborare.

Presentare potenziali sponsor Una volta che hai follower, se ancora non ricevi email dagli sponsor, puoi contattarli tu stesso. Crea un media kit e invialo spiegando perché ritieni che il tuo pubblico sia adatto al tuo marchio.

Vendi merce Un altro modo per gli influencer di Instagram di fare soldi è vendere la propria merce. Proprio come sul tuo blog e su YouTube, su Instagram puoi prendere il tuo merchandising e promuoverlo in alcuni dei tuoi post.

vendere filtri Questo è un po' un cliché al giorno d'oggi, ma ci sono ancora Instagrammer che fanno soldi vendendo i loro filtri per foto e video. Se le tue foto sono uniche e accattivanti, le persone vorranno che le loro siano uguali. Vendi loro i tuoi filtri fotografici di Photoshop per un bel supplemento di reddito.

13. Fai i tuoi tour

Questo è un aspetto della nostra attività che abbiamo sempre considerato ma mai svolto.

Tuttavia, alcuni amici blogger molto stretti che conosciamo organizzano viaggi e hanno guadagnato oltre $ 20.000 per una settimana di viaggio con un gruppo di lettori/follower che la pensano allo stesso modo.

come essere un blogger di viaggi e guadagnare soldi

Se sei un escursionista esperto, puoi pianificare escursioni in cui porti la tua gente in un'epica escursione attraverso le montagne.

prendi nota di Civitatis come esempio per vedere i tour che fanno in molte città.

Ti piacciono le cantine? Perché non pianificare un'avventura di 7 giorni per i tuoi fan in Toscana?

Le opzioni sono infinite. Anche scrivendo questo ora mi chiedo di nuovo perché non l'abbiamo ancora fatto.

Abbiamo fatto incontri in tutto il mondo in cui diciamo solo che saremo in un bar e incontreremo alcuni dei nostri lettori lì, ma penso che sarebbe molto divertente viaggiare con loro.

Avere questa community è uno dei grandi vantaggi dei blog di viaggio e organizzare i tuoi viaggi può aiutarti a connetterti meglio con il tuo pubblico.

Come monetizzare il tuo blog di viaggio attraverso i tuoi viaggi

Come funziona? Fondamentalmente, devi prima creare un pubblico e poi hai tre opzioni:

  1. Puoi creare il tuo tour completamente da zero. Per farlo, dovrai visitare la destinazione, soggiornare in tutti gli hotel, provare tutte le esperienze e pianificare letteralmente l'intero tour da zero.
  2. Puoi lavorare con una compagnia di viaggi locale sul campo. Questo è il modo in cui abbiamo pensato di farlo. Assumi un'azienda turistica locale che esegue già tutte le esperienze che intendi fare. Utilizzi la loro rete di trasporto e alloggio già consolidata.
  3. Lavora con una compagnia di viaggi di influencer. Alcune di queste aziende ci hanno contattato e quest'anno ne abbiamo quasi una. Fondamentalmente, queste aziende lavorano con influencer che hanno un pubblico e li aiutano a organizzare viaggi per i loro follower. Si occupano di tutta la logistica, il marketing, il servizio clienti, gli ordini online e il viaggio stesso, il che rende questa opzione la più gratuita. Naturalmente, prendono anche una parte maggiore.

14. Lavora come VA per altri blogger

Lavora come VA (vvirtuale Asssistant) è un altro servizio che abbiamo utilizzato personalmente per guadagnare soldi extra come travel blogger. Man mano che crei il tuo blog, acquisirai conoscenze incredibilmente preziose sul blogging e sulla gestione di un'impresa.

Questa conoscenza è utile ad altri blogger e ti assumeranno per aiutarli a gestire il proprio blog.

Potresti finire per creare immagini Pinterest per loro, gestire i loro social media o essere il loro editor principale.

Mentre lavoravamo come VA per altri blog e siti Web, abbiamo gestito e imparato a far crescere Pinterest, scritto i loro post sul blog, modificato e altro ancora.

Ci siamo uniti ad alcuni gruppi Facebook di Pinterest per blogger di viaggio che ci hanno aiutato a far vedere le spille a più persone e, a loro volta, i nostri datori di lavoro sono stati molto contenti del nostro lavoro.

Sicuramente non eravamo i VA più pagati al mondo. Ci sono VA che guadagnano oltre $ 10.000 al mese lavorando da casa. non è un brutto lavoro

Come trovare lavoro come assistente virtuale

Abbiamo un'intera guida su come trovare lavori di assistente virtuale, quindi non approfondirò troppo questo post, ma ecco alcuni dei posti migliori in cui cercare:

FlexJobs Questo enorme database online ha più di 5.000 aziende e offre migliaia di posti di lavoro per assistenti virtuali. FlexJobs si è fatto un nome come piattaforma affidabile per connettere assistenti virtuali laboriosi con datori di lavoro reali e verificati.

Upwork Abbiamo usato personalmente Upwork dozzine di volte per assumere il nostro personale. È una piattaforma incredibilmente intuitiva e facile da usare in cui puoi pubblicare lavori che devi svolgere o richiedere lavori che vengono pubblicati. Troverai migliaia di opportunità di lavoro e incarichi di assistente virtuale su Upwork ed è facile candidarsi.

Libero professionista Questo sito è uno dei più grandi mercati online per la ricerca di lavori freelance, lavori di assistente virtuale e crowdsourcing in generale. Hanno più di 31 milioni di utenti sparsi in 247 paesi. Con così tanti utenti, ci sono molte opportunità per trovare un lavoro come assistente virtuale freelance.

15. Sviluppa il tuo prodotto di viaggio

Questo sarà un po' più difficile. Trovare un produttore, personalizzare un prodotto per renderlo tuo, marchiarlo e commercializzarlo al tuo pubblico è un intero business in sé.

Ma immagina se potessi rendere ancora migliori i prodotti di viaggio che ami e poi marchiarli e venderli al tuo pubblico.

Ad esempio, ogni zaino in spalla sa come creare uno zaino migliore. Che si tratti di aggiungere una tasca esterna migliore per riporre una bottiglia d'acqua o cerniere impermeabili per mantenere asciutti i tuoi oggetti.

essere un blogger di viaggi e guadagnare soldi

Puoi trovare produttori di zaini su siti come Alibaba e poi mettere insieme tutti gli aspetti che compongono un ottimo zaino e personalizzarlo quanto basta per renderlo il tuo prodotto.

Non saresti il primo influencer con cui vendere zaini e guadagnare soldi alcuni guadagnano più di $ 76.000, ma svilupperesti un prodotto che potrebbe davvero aiutare i tuoi lettori e follower, il che è un modo molto gratificante per monetizzare un blog di viaggi.

Come sviluppare e vendere il proprio prodotto

Per farlo correttamente e su larga scala, dovrai recarti nel paese di produzione per definire i dettagli.

Dovrai anche adeguare l'economia del prodotto per assicurarti che i tuoi margini siano sufficientemente alti.

Controlla su siti come Alibaba e visitare fiere come la fiera di Canton, una grande fiera cinese di importazione ed esportazione a Guangzhou, dove i distributori incontrano i produttori per aumentare le opportunità commerciali.

Da lì, dovrai lavorare con il produttore per creare un prodotto di alta qualità ma redditizio che il tuo pubblico ami, e poi promuoverlo attraverso le tue piattaforme online, come il tuo blog di viaggio e i social media.

Come ho detto, non è un processo facile, ma i vantaggi di guadagnare con il tuo blog di viaggi fornendo al tuo pubblico un prodotto che usano e amano non hanno prezzo.

Suggerimenti per guadagnare con il tuo blog di viaggio

In precedenza in questo post, ho parlato del fatto che nel corso degli anni ho creato numerosi blog di viaggi redditizi e anche un paio di blog in altre nicchie.

Quello che ho imparato è che se segui alcuni semplici consigli, puoi imparare a guadagnare da un blog di viaggi e avere successo quando ti ci metti in testa.

come guadagnare con il tuo blog di viaggio

posta spesso

Questo era il numero 1 in questo elenco di come fare soldi con un blog di viaggio, ma è molto importante. Se non sei in grado di pubblicare 3-5 volte a settimana, dovresti aspettarti che il tuo blog impieghi molto più tempo per guadagnare denaro.

Questo è un po' più difficile se scrivi su un blog di viaggio mentre sei in movimento, ma se ti siedi fermo ogni tanto e lavori sodo sul tuo sito, dovresti essere in grado di scrivere questa cifra o più.

Se non puoi postare così spesso, prendi in considerazione l'assunzione di scrittori. Cerca su siti come Upwork scrittori freelance esperti nella tua nicchia.

In genere, puoi pagare circa $ 50 per un post di 2.000 parole. Se puoi permetterti di investire qualche migliaio di dollari nel tuo blog di viaggio in anticipo, dovresti essere in grado di vedere un buon ritorno sull'investimento nel tempo.

Ottimizza la tua produttività

Sono sempre stato fermamente convinto che non si debba mai smettere di ottimizzare.

Man mano che diventi più bravo a scrivere post sul blog, cerca di trovare modi per accelerare il processo che non diminuiscano la qualità del tuo lavoro.

Uno dei modi migliori per farlo è utilizzare app per la produttività, ma puoi anche annotare i tuoi processi per renderli più facili da visualizzare e quindi provare a vedere come possono essere migliorati.

Prendi in considerazione la creazione di un programma per il tuo blog di viaggio e un programma per i tuoi social media in modo che crescano il più rapidamente possibile nel tempo.

Vedi anche: Aggiornamenti che fanno risparmiare tempo ai nomadi digitali

Scrivi post redditizi

Cosa intendo per post redditizi? Non tutte le parole chiave sono uguali. Se scrivi un post intitolato "Come il mio cane Fluffy è arrivato da Amsterdam a Bangkok", ai tuoi lettori potrebbe piacere il titolo stravagante.

Ma nessuno lo cerca su Google, e se lo facessero, quali affiliati potrebbero inserire in quel post per guadagnare con il tuo blog di viaggio? Probabilmente nessuno.

Invece, un post come "Come viaggiare con un cane dall'Europa all'Asia" potrebbe essere un termine molto migliore. Probabilmente ci sono più persone che lo cercano su Google che per il tuo cane specifico, Fluffy, e ci sono anche ampie opportunità di affiliazione in quel post.

Potresti collegarti ad affiliati di compagnie aeree che accettano animali domestici. Potresti collegarti ad Amazon per i migliori canili per i viaggi. Potresti inserire un collegamento a un affiliato di tracciamento GPS per il localizzatore che hai messo sul collo di Fluffy per assicurarti di sapere dove si trova durante il tuo viaggio.

Quando scrivi contenuti, dovresti sempre pensare a come puoi monetizzarli sul tuo blog di viaggio.

Alcune fantastiche idee per i post sono:

  • Cose da fare Questi sono ottimi per i membri di tour come GetYourGuide e Viator.
  • Dove alloggiare: Perfetto per gli affiliati di hotel e appartamenti.
  • Come andare da A a B: Qui il tuo blog di viaggio può guadagnare denaro attraverso gli affiliati di compagnie aeree e autobus.
  • I migliori prodotti di viaggio: Non esiste un affiliato migliore di Amazon e questi elenchi di prodotti di viaggio come "i migliori marsupi per i viaggi" tendono ad avere un volume di ricerca elevato e si convertono molto bene.
  • Recensione del prodotto di viaggio: Ancora una volta, il posto perfetto per i link di affiliazione Amazon. Rivedi i prodotti di viaggio che usi e ami.

Aggiorna i tuoi vecchi contenuti

A nessuno piace arrivare a un post per scoprire che nessuno dei link funziona più, che tutti i prodotti sono esauriti e che le aziende turistiche che vi compaiono sono fallite.

La cosa divertente è che anche Google odia questo.

Importante quanto la creazione di nuovi contenuti per il tuo blog di viaggio, devi assicurarti di tornare ai tuoi vecchi post e aggiornarli.

Questo è un aspetto importante per fare soldi con i blog di viaggio, perché se i tuoi link di affiliazione puntano a prodotti esauriti o ad hotel e tour operator che sono fuori servizio, allora stai perdendo denaro.

Prova a tornare a 2-3 dei tuoi post più vecchi e ad aggiornarli ogni settimana.

Impara la SEO, lo abbiamo detto ma insistiamo: MOLTO IMPORTANTE

La SEO è la cosa più importante da imparare se vuoi guadagnare con i blog di viaggio.

Imparare la SEO ti insegnerà come scrivere post che vengano effettivamente visualizzati nei risultati di ricerca e come commercializzare correttamente il tuo blog in modo che cresca organicamente nei motori di ricerca.

Non andrò troppo in profondità qui perché abbiamo un video di formazione SEO gratuito di un'ora sul nostro sito Web, ma ecco le basi:

ricerca di parole chiave Usa strumenti come Ricerca chiave o strumenti gratuiti come cercatore di parole chiave per trovare gli argomenti che il tuo pubblico sta effettivamente cercando su Google. La differenza tra scrivere un post intitolato "Hotel a Praga" e uno chiamato "I migliori posti dove stare a Praga" potrebbe essere migliaia di lettori per il tuo sito. Questi strumenti possono aiutarti a identificare queste parole chiave e frasi ad alto volume e quali non sono troppo difficili da classificare.

Scrivi contenuti SEO Devi scrivere contenuti che Google possa capire. Ora che hai la tua parola chiave, scrivi un post che risponda al meglio alla domanda dell'utente. Includi la parola chiave nel titolo del post e in tutto il post e fai del tuo meglio per creare un articolo migliore di quello che appare attualmente nella top 5 dei risultati di ricerca di Google.

Interconnessione Dopo aver pubblicato alcuni post su un argomento (ad esempio: Luoghi da visitare Tailandia), è ora di collegarsi ad altri post che hai sul tuo sito che sono rilevanti (ad esempio: Cose da fare a Bangkok). Assicurati che tutti i tuoi post si colleghino tra loro. Non solo è utile per i motori di ricerca, ma i tuoi lettori saranno in grado di navigare meglio nel tuo sito e trovare le informazioni di cui hanno bisogno utilizzando questi collegamenti.

Crea backlink organici: Ora è il momento della parte difficile. Devi iniziare a contattare i tuoi colleghi travel blogger e costruire relazioni con loro. Non limitarti a spammarli Prova ad aiutarli e vedi se riesci a ottenere un link ai post del tuo sito in cambio. Spesso sotto forma di guest post. Per guadagnare con i blog di viaggio, dovrai creare alcuni link ogni settimana.

essere super nicchia

Potresti averlo capito tutti e il loro cane hanno un blog di viaggio Al giorno d'oggi. Non scoraggiarti. Questo significa solo che devi essere più specifico nella tua identità di marca.

Non essere solo un "blogger di viaggi economici". Tiene un blog sui viaggi economici a Bozeman, nel Montana.

Non essere solo un "Blog di viaggi di coppia". Blog sulle destinazioni romantiche dei bungalow sull'acqua per le coppie.

Penso che tu mi capisca. Sono finiti i giorni in cui potevi essere solo un blogger di viaggi. A meno che, ovviamente, tu non sia oltraggiosamente attraente o affascinante.

Oggi devi nidificare. Scrivi un blog di viaggio sulla città in cui vivi, sulla tua disabilità di viaggio unica o sul viaggio verso una destinazione specifica con animali domestici. Ad esempio, come viaggiare in Europa con un cane.

Per trovare una nicchia più specifica, basta prendere le attuali nicchie di blog di viaggio popolari e aggiungere 2 identificatori aggiuntivi.

Per esempio:

Blog di viaggio per coppie + Est Europa + Lusso

Blog di viaggi enogastronomici + Street Food + America Latina

Blog di viaggio economico + Cabine sulla spiaggia + Sud est asiatico

Assicurati che il tuo blog di viaggio sia veloce

Uno dei modi più veloci per perdere denaro in un blog di viaggio è dovuto al fatto di avere un sito Web che richiede tempo per essere caricato. Più tempo impiega una pagina per caricarsi, più è probabile che i tuoi lettori facciano clic su un altro sito.

Fortunatamente, al giorno d'oggi alcuni temi e plugin di WordPress rendono abbastanza facile avere un blog di viaggio a caricamento rapido.

Nel nostro corso per blogger per principianti, mostriamo ai nuovi blogger come avviare un blog utilizzando i temi più veloci e costruirlo in modo che sia leggero e si carichi molto velocemente.

Se hai già un blog e lo vedi caricare lentamente su siti di test di velocità come PageSpeed Insights, GT Metrix E pingdom considera di cambiare il tuo tema in Astra O GeneraPress, rimuovendo stili e animazioni non necessari e memorizzando nella cache con il plug-in WPRocket.

essere genuino e onesto

Questo è probabilmente il mio consiglio n. 1 per qualsiasi blogger di viaggi che vuole guadagnare con i blog di viaggio.

Le persone su Internet possono sentire l'odore delle bugie a un miglio di distanza. Sii sempre onesto con i tuoi lettori. Rivela ogni volta che lavori con un'azienda. Dì loro la verità su com'è il viaggio, il bello, il brutto e il brutto.

Apprezzeranno la tua sincerità e ti renderà loro caro.

Solo perché non vedi mai i loro volti, non significa che non siano persone reali. Ogni volta che scrivi un post sul tuo sito web, prova a immaginare il tuo lettore come una persona di fronte a te.

Questo ti aiuterà a scrivere contenuti migliori e a creare il miglior blog di viaggio possibile.

Come guadagnare con un blog di viaggio Domande frequenti

Quanti soldi puoi guadagnare con un blog di viaggio?

I blog di viaggio guadagnano tra 0 e 1 milione di dollari all'anno
Alcuni dei migliori travel blogger guadagnano quanto $ 100.000 al mese con i loro blog.
Abbiamo anche un post su quanto guadagnano i travel blogger che approfondisce questo argomento.
Lo stipendio di un travel blogger dipenderà in gran parte dal lavoro che mette nel blog e dalla qualità dei contenuti che produce.

Vale la pena creare un blog di viaggio?

A mio parere, sì. 100%. Aprire il nostro primo blog di viaggi (questo che stai leggendo) è stata la decisione migliore che abbiamo preso.
Ci ha dato una vita che potevamo solo sognare. Viaggiamo a tempo pieno, spesso gratuitamente, e ci guadagniamo da vivere dignitosamente mentre lo facciamo.
I vantaggi di questo lavoro sono quasi incredibili. Sarà facile creare un blog di viaggio di successo che guadagni centinaia di migliaia di dollari all'anno? No. Dovrai dedicarci un po' di tempo e lavorare sodo.
Sarà divertente? Ovviamente. Se ti piace viaggiare, scrivere e scattare foto, niente del tuo tempo a costruire il tuo blog di viaggio dovrebbe sembrare un lavoro.

Quanto tempo impiega un blog di viaggi a guadagnare?

Generalmente, ci vogliono almeno 3-6 mesi perché un blog di viaggi inizi a guadagnare.
La rapidità con cui il tuo blog di viaggio guadagna denaro dipenderà dalla quantità di contenuti che scrivi e da quanto sono monetizzabili tali contenuti. Se scrivi contenuti SEO per termini chiave potenzialmente redditizi, potresti guadagnare in pochi mesi.
Ci sono voluti 9 mesi per guadagnare con questo blog. Ma sui successivi blog che abbiamo creato dopo questo, siamo stati in grado di iniziare a fare soldi in 3-4 mesi.
Ho aperto un altro blog nel 2020 e dopo 1 anno guadagnavo un buon reddito mensile. Ciò è in gran parte dovuto alla scelta di una buona nicchia e al rispetto di adeguate strategie SEO.
Abbiamo commesso alcuni errori lungo la strada, e lo farai anche tu, ma fortunatamente ci sono molti modi in cui i blog di viaggio possono aiutarti a mantenere uno stile di vita nomade.
Seguendo alcuni primi passi di base, probabilmente ci vorrà almeno un anno prima che tu possa sostituire il tuo reddito a tempo pieno con un blog di viaggi.
Vedi anche: 5 fasi che tutti i blogger attraversano durante la creazione di un blog di viaggio di successo.

Quanto costa creare un blog di viaggio?

Avviare un blog di viaggio costa circa $ 2,95 al mese o circa $ 36 all'anno.
Nella nostra guida Come avviare un blog di viaggio, consigliamo alle persone di avviare i propri blog con Bluehost.
Abbiamo testato molti host e Bluehost è il nostro preferito perché è conveniente, ha un ottimo supporto clienti e ha server a caricamento rapido.

Di cosa ho bisogno per aprire un blog di viaggio?

Per avviare un blog di viaggio avrai bisogno di un laptop. Almeno un tablet (non consiglio di provare a bloggare da uno smartphone.
Avrai anche bisogno di una fotocamera (la fotocamera di uno smartphone è l'ideale) e di una buona connessione a Internet.
Hosting e dominio per iniziare a scrivere e caricare contenuti.

È facile guadagnare con un blog di viaggi?

No. Voglio essere 100% onesto qui. Non aspettarti che solo pubblicando un post sul blog guadagnerai soldi.
Per fare soldi come blogger di viaggi dovrai lavorare per molte ore e scrivere molti post sul blog, commercializzare il tuo blog e lavorare per migliorare le tue capacità nel tempo.
La buona notizia è che gran parte dei soldi guadagnati dai blogger di viaggi può essere passiva, il che significa che una volta stabilito il tuo blog, puoi guadagnare denaro da annunci e affiliati senza dover essere attivamente sul tuo laptop.

Quali sono i vantaggi di avere un blog di viaggio?

I vantaggi di avere il tuo blog di viaggio includono reddito, viaggi gratuiti, aiutare altri viaggiatori a vivere esperienze di viaggio meravigliose e avere il tuo progetto divertente su cui lavorare e costruire.
L'avvio di questo blog di viaggio ha davvero cambiato le nostre vite e siamo così grati di aver riconosciuto i vantaggi di avere un blog di viaggio fin dall'inizio.
Vedi anche: 10 motivi per aprire un blog di viaggio oggi.

Considerazioni finali su come guadagnare con un blog di viaggio

Come abbiamo discusso in questo articolo, ci sono molti modi per guadagnare soldi con un blog di viaggi.

Questo non è uno schema per arricchirsi velocemente. Dovrai lavorare sul tuo blog di viaggio per portarlo al punto in cui può fare soldi. Ma può essere un viaggio divertente ed esaltante.

Lo facciamo da oltre un decennio e a volte mi pizzico ancora quando guardo la vita che il nostro blog di viaggi ci ha aiutato a creare.

Lavoriamo poche ore alla settimana e le nostre giornate sono piene di viaggi, esperienze e gioia.

Se ti piacciono i viaggi, la fotografia e la scrittura, il lavoro di travel blogger fa per te.

Quanto hai trovato utile questo contenuto?

Clicca su una stella per valutarla!

media del punteggio 4.8 / 5. Conteggio dei voti: 6

Finora, nessun voto! Sii il primo a valutare questo contenuto.

Mi dispiace che questo contenuto non ti sia stato utile!

Mi permetta di migliorare questo contenuto!

Dimmi, come posso migliorare questo contenuto?

6 commenti su “Como monetizar un blog de viajes ¡trucos SEO para ganar 🤑!”

  1. ¡Vaya! Me encanta el artículo sobre cómo monetizar un blog de viajes. Los trucos SEO son clave. ¿Has probado alguno? 💻✈️

    Rispondi
    • ¡Totalmente de acuerdo! Los trucos SEO son fundamentales para monetizar un blog de viajes. Personalmente, he probado varios y han dado buenos resultados. ¡No hay mejor satisfacción que ver crecer tu blog mientras disfrutas de nuevos destinos! 💪💼🌍

      Rispondi
    • ¡Totalmente de acuerdo! Los blogs de viajes nos permiten explorar el mundo desde la comodidad de nuestro hogar. Pero no olvides que también es importante vivir nuestras propias aventuras y crear nuestras propias historias. ¡Atrévete a salir y descubrir nuevos destinos por ti mismo! 🌍✈️

      Rispondi
    • ¡Me alegra que te guste el artículo! Sin embargo, recuerda que el contenido de calidad y la autenticidad son clave para el éxito en blogging. No te enfoques únicamente en trucos SEO para monetizar, sino en brindar valor a tus lectores. ¡Buena suerte! 🌟👍

      Rispondi

Deja un comentario